Categoria: Dirigenza

Computo IRAP – Prestazione libero professionale intramuraria – Dirigente Medico Azienda Sanitaria

Trib. Fi – Sent. su proc. R.G. n. 3124/2011 – Giud. Rel. dott.ssa M. Rizzo

Sent. Causa R.G. n. 3124_2011

Direttore Generale ASL – Subordinazione – Annullamento dimissioni per “straining”

Lavoro autonomo e subordinato – Direttore Generale ASL – Subordinazione – Sussiste

“Straining” – Comportamento volto a  creare disagio  e paura per indurre il lavoratore ad atti a lui sfavorevoli – Dimissioni – Induzione mediante “straining” – Annullabilità – Sussiste

Il Direttore Generale di ASL, pur svolgendo attività lavorativa in posizione apicale, pone in essere una prestazione caratterizzata da alienità dell’organizzazione produttiva, inserimento indefettibile nell’organizzazione aziendale, assoggettamento a direttive di indirizzo e programmazione anche economica e di spesa della Regione, assoggettamento al potere di valutazione e rimozione, debito orario (benchè elastico nella distribuzione), retribuzione fissa, assenza di rischio di impresa. Deve pertanto ritenersi lavoratore subordinato.

Le dimissioni ottenute mediante “straining” – cioè la creazione di uno stato di disagio e paura volto a indurre il lavoratore ad atti a lui sfavorevoli - nel caso di specie mediante prospettazione di subire un danno alla dignità professionale per effetto della dichiarazione di decadenza dall’incarico per l’ingiusta imputazione di fatti di cui il lavoratore non è in realtà responsabile, con la concessione di un termine brevissimo per decidere, vanno annullate per vizio del consenso determinato da mala fede del datore di lavoro, violenza morale, violazione dell’obbligo di tutela delle condizioni di lavoro.

Tribunale di Massa – Ord. 11.10.2011 – Est. Lama

Trib-MS-11-10-2011

Vicedirigenza

Rapporto di lavoro pubblico – Diritto all’inquadramento nell’area della vicedirigenza – Mancata istituzione dell’area da parte della contrattazione collettiva – Insussistenza

Non sussiste il diritto del personale dipendente, che abbia i requisiti stabiliti dall’art. 17  bis d.lgs. 30.3.2001 n. 165, all’inquadramento nell’area della vicedirigenza nell’ipotesi in cui tale apposita e separata area non sia stata istituita dalla contrattazione collettiva di comparto, non avendo la norma carattere immediatamente precettivo.

Trib. Firenze 14.1.2011, Est. Santoni Rugiu – Conf. Trib. Firenze 12.1.2011

Trib fi 14.1.2011

Dirigente Pubblico – Attribuzione dell’incarico dirigenziale

Dirigente Pubblico – Attribuzione incarico dirigenziale – Diritto all’equivalenza dell’incarico – Non sussiste – Forzata inattività in conseguenza del mutamente dell’incarico dirigenziale  – Dequalificazione – Sssiste – Risarcimento del danno in via equitativa – Sussiste.

Pur nel rispetto dell’autonomia organizzativa dell’Amministrazione, occorre ritenere che l’attribuzione di una funzione di studio e ricerca del tutto generica ed indeterminata, estesa a tutti gli ambiti di competenza dell’ente senza che vi sia stata, in circa due anni, alcuna richiesta peifica d pareri o consulenza, si risolve in una messa a disposizione del dirigente con lesione della sua professionalità e del diritto di vedersi attribuiti compti effettivi, sufficientemente precisi e determinati.

Trib. Lucca 21.10.2010 – Est. Nannipieri